Camminamenti


Il giardino ha necessità di essere sistemato così da poter essere fruito e percorso in ogni condizione, anche a seguito di pioggia. In questo caso i camminamenti per giardino rappresentano un’ottima soluzione sotto molti aspetti: sono funzionali, arredano e danno ordine al verde, possono essere esteticamente accattivanti. Essi hanno un ruolo funzionale, di arredo e decorazione, La progettazione in termini di disegno è fondamentale.Innanzitutto sarà centrale considerare le dimensioni del giardino. Una porzione di verde già di per sé piuttosto piccola merita essere arredata soprattutto nel suo perimetro, e pochi oggetti devono essere posizionati centralmente. Questo poiché, essendo già lo spazio piccolo, rischiamo di frammentarlo ulteriormente e soffocarlo,consigliamo la disposizione di poche traiettorie possibilmente verso l’esterno del giardino, o al massimo una sola se necessaria, per esempio in diagonale con un taglio deciso e comunicativo.Un bel prato di dimensioni che cominciano ad essere importanti ,per esempio già sopra i 10 x 15 m, 15 x 15 m o più, può invece essere ravvivato e ordinato anche al suo interno, osando qualche elemento di arredo in più l’utilizzo della pietra, diciamo che trattasi di un’ottima scelta. Richiama uno stile classico ma anche contemporaneo, a secondo del tipo di pietra e soprattutto delle forme e dei formati che sceglieremo. Esistono più tipi di pietre. E’ da notare che non tutte si prestano bene all’ambiente esterno e alle sue intemperie. La pietra serena è, per esempio, un materiale che ha fatto la storia del nostro paese, ciononostante, non si addice molto al nostro caso per motivi facile erosione. Oggi, però, il mercato ci permette di scegliere diverse tipologie di pietra  e la categoria extra-dura garantisce un comportamento migliore anche nel lungo periodo.